Lara, dog sitter a mapello bergamo

Per non sentirti solo e abbandonato

Lara

Su Lara

Ho 10 anni di esperienza con i cani e sono la mia passione. A casa mia ho gia dei cavalier king che sono molto socievoli con altri cani e una Pinscher che fa da tata a tutti i nuovi arrivati perche e molto giocherellona. I cani che verranno in pensione da me saranno trattati come i miei cani e avranno spazio sia in giardino che in casa. Dormiranno all'interno insieme a noi e potranno proseguire le loro abitudini come se fosse casa loro anche se ci sara qualche regola sana per una buona convivenza. Abito in una villetta bifamigliare con un giardino e saranno accompagnati fuori a passeggio in base alle loro abitudini quotidiane. Ospito solo cani di taglia piccola o medio piccola.

+ Leggi
Qualifiche
    • Test superato
    • Approvato da DogBuddy
  • Numero di prenotazioni completate: 8
  • Tasso di Risposta 100%
  • Tempo di Risposta entro poche ore
  • Politica di cancellazione per il Soggiorno 24h: Moderata
  • Politica di cancellazione per gli altri servizi: Flessibile
  • Tipologia casa: Casa
  • Cani residenti: Uno
  • Spazio esteriore: Giardino
  • Ho un auto per le emergenze
  • Claudia
    Claudia

    È la seconda volta che Minù rimane con Lara e noi siamo soddisfatti.

    26º Dicembre 2015

  • Claudia
    Claudia

    per noi è stata la prima volta e siamo davvero soddisfatti. Abbiamo portato Minù al mattino e Lara le ha permesso di "annusare" ovunque con calma, poi ha iniziato a coccolarla e quando mi sono allontanata Minù non ha pianto e non si è lamentata. abbiamo anche ricevuto una graditissima fotografia di Minù coccolata dal figlio di Lara. quando sono andata a prenderla pensavo di venir sommersa dai baci, invece, mi ha fatto molte feste, ma non in maniera esagerata e ho capito che in quelle 24 ore aveva ricevuto tante coccole e attenzioni da non aver nemmeno sentito la mia mancanza. Sono convinta che sia stata anche per la piccola minù una bella esperienza perchè è una cucciola di 4 mesi e non si era mai separata da noi e non era mai stata con altri cani, da Lara ha trovato cagnolini e cagnoloni con cui giocare e ho notato che Lara è molto brava con tutti i cani, sia i suoi sia quelli che le vengono affidati, sa come comportarsi per essere una buona capo-branco e lo fa con naturalezza e tanto amore per i cani, questo lo si capisce subito ( è stato un pò come portare i figli alla scuola materna il primo giorno, ed è stata una sensazione positiva da subito, sia per noi sia per Minù) In conclusione: se dovessi averne bisogno contatterò nuovamente Lara e sicuramente la consiglierò alle mie amiche.

    + Leggi 19º Agosto 2015

  • Elena
    Elena

    Un cane non è uguale ad un altro, quindi, se si vuole fare un'esperienza come questa (dog hosting), bisogna accertarsi che i dog host siano veramente preparati. La nostra storia inizia prenotando un soggiorno per la nostra beagle Niki. Prima del soggiorno abbiamo contattato Lara per darle delle informazioni circa le abitudini della nostra Niki, felici di aver trovato una sistemazione per lei "in famiglia". Fino ad ora, infatti, c'eravamo sempre organizzati in modo da poterla portare con noi durante i nostri viaggi. Questa volta purtroppo non sarebbe stato possibile. Arrivati sul posto siamo stati contenti di trovare un ambiente famigliare con bambini e altri cani, Una casa spaziosa con un ampio giardino dove Niki avrebbe potuto correre e giocare in compagnia di altri cani. Abbiamo lasciato la nostra Niki dando istruzioni a Lara sulle abitudini del nostro cane, come ad esempio il mangiare (essendo i beagle dei cani voraci) e la quantità di crocchette (portate da noi) da dare per pasto. Abbiamo salutato Niki felici dell'ambiente dove avrebbe a soggiornato per 15 giorni. Ad onor del vero Lara ci aggiornava sull'andamento del soggiorno di Niki, dicendo che faceva un po' la capo branco e che durante i pasti rubava il mangiare degli altri cani di Lara (fatto normale nei primi giorni). Finito il soggiorno siamo andati a riprendere il cane e tutto sembrava essere andato per il meglio. Il giorno successivo al suo rientro a casa abbiamo notato che Niki era inappetente. In quel momento non abbiamo dato troppo peso alla cosa, pensando fosse normale visto tutti i cambiamenti che aveva vissuto nel giro di 24 ore. Ma dopo due giorni dal nostro arrivo a casa Niki ha cominciato a stare malissimo. Portata d'urgenza dal veterinario, gli esami effettuati (visita, esami ematici ed ecografia) hanno evidenziato una pancreatite acuta causata dal consumo di pasti eccessivamente grassi. Abbiamo subito chiamato Lara per chiederle che cosa avesse mangiato di particolare Niki quando era da lei e abbiamo così saputo che Niki, oltre al suo cibo, aveva divorato più volte anche le crocchette degli altri cani e una scatola di biscotti per cani e, ciliegina sulla torta, gli era stata data anche della pelle di pollo arrostito. Se da una parte abbiamo apprezzato l'onesta' di Lara nel darci le informazioni di cui avevamo bisogno per intervenire tempestivamente per risolvere il problema di salute di Niki, dall'altra siamo rimasti fortemente delusi dal fatto che ci fosse stata superficialità nel gestire il nostro cane. Ciò' ha messo in serio pericolo la vita di Niki, che fortunatamente, dopo dieci giorni di terapie intense e mirate, che hanno avuto un costo sia in termini emotivi che economici, Niki si è ripresa, ma la nostra frustrazione rimane. L'idea del dog hosting c'era piaciuta e ci continua a piacere, ma se e quando ci sarà una prossima volta, faremo il possibile per verificare che chi si starà' prendendo cura temporaneamente del nostro cane sia veramente in grado di farlo e di organizzare spazi e modalità di interazione con gli altri cani al fine di garantire al massimo il benessere di tutti.

    + Leggi 30º Gennaio 2015